Ipopressiva

Quali esercizi addominali fare per un addome piatto e funzionale

La varietà di esercizi addominali che puoi fare è molto ampia ma in questo articolo voglio indicarti quali sono quelli più indicati per ottenere un addome più piatto.

Nella pratica tradizionale solitamente ci si concentra sull’allenamento del muscolo retto attraverso  esercizi addominali chiamati crunch“, ma questo tipo di esercizio provoca diversi rischi e ti allontana dal tuo obiettivo. Infatti se da un lato può aiutarti ad ottenere la tanto desiderata forma di tartaruga, dall’altro scatena una serie di effetti sul corpo tutt’altro che positivi e cercati.

La flessione in avanti esercitata attraverso il crunch diminuisce lo spazio verticale tra sterno e pube e come risultato aumenta la pressione addominale. Questa pressione grava sui muscoli addominali, sul pavimento pelvico e sulle vertebre lombari provocando un alto rischio di ernie.

Perchè non otterrai un addome piatto con i crunch?

Durante i “crunch” il muscolo retto si contrae ma il trasverso si distende. Questo avviene fisiologicamente per riposizionare lateralmente gli organi interni che altrimenti verrebbero schiacciati. Di conseguenza ogni volta che esegui un crunch favorisci il rilassamento del trasverso e diminuisci la sua capacità di contenimento!

Risultato: in condizione di riposo il tuo addome risulterà molto più rilassato e gonfio.

Se vuoi un addome più piatto e ridurre il girovita allora devi concentrarti su esercizi addominali che lavorano soprattutto sul muscolo trasverso e gli obliqui. Solo così migliorerai la funzione di contenimento verso l’interno. 

Per capire meglio questo concetto analizziamo i muscoli addominali e le loro funzioni.

I muscoli addominali

I muscoli addominali si distinguono in : m. retti (destro e sinistro), m. obliqui esterni (destro e sinistro), m. obliqui interni (destro e sinistro), m. trasverso. 

Ognuno ha una funzione specifica:

  • il m. retto permette le flessioni del busto
  • m. obliqui permettono le rotazioni e le flessioni laterali
  • il m. trasverso ha una funzione di contenimento

Dal punto di vista estetico:

  • il m. retto è quello che quando è tonico assume la famosa forma di tartaruga
  • i m. obliqui assottigliano i fianchi e disegnano il nostro “corpetto addominale
  • il m. trasverso permette di avere una pancia più piatta e ridurre il girovita e quindi la diastasi

Da questa analisi è chiaro che se vuoi ottenere una pancia più piatta devi allenare il muscolo trasverso.

Gli esercizi che possono aiutarti in questo sono gli esercizi ipopressivi.

Esercizi ipopressivi: addome piatto senza rischi

Gli ipopressivi  sono esercizi addominali che permettono di migliorare il tono dei muscoli addominali più profondi senza arrecare rischi:

  • Non aumentano la pressione addominale
  • Tonificano gli addominali
  • Riducono il girovita
  • Migliorano la funzione di contenimento
  • Definiscono il corpetto addominale
  • Non aumentano il rischio di ernie

Esercizi classici vs ipopressivi

esercizi addominali classici vs ipopressivi
Esercizi addominali classici vs ipopressivi